sabato 3 ottobre 2015

JAMIE FRASER - L'EPOPEA DI UN EROE (OUTLANDER) - PARTE DUE



JAMIE FRASER - LA NASCITA DI UN EROE - PARTE UNO


La tragedia di Culloden segna la vita del nostro eroe nel profondo. Prima era un ragazzino che affronta le tempeste della vita con coraggio, ma dopo la guerra tutto è cambiato ed un profondo senso di tristezza finisce per penetrare nel suo spirito, dove cerca di tenerlo rinchiuso per poter andare avanti.


Dopo la separazione da Claire, Jamie si risveglia sul campo di battaglia con sopra il corpo di Jack Randall. Che cosa sia successo tra di loro è uno di quei misteri della letteratura rosa contemporanea sul quale non ci è ancora dato di sapere.  Jamie ha ucciso Jack, il suo grande nemico? O Jack Randall lo ha protetto con il suo stesso corpo, preso da un momento di folle amore? E che Jack Randall sia tra i personaggi più ambigui e difficili da definire è un dato di fatto a cui dedicare qualche altro post. Sta di fatto che Jamie si risveglia accecato dal suo stesso sangue, con una gamba ferita, convinto di essere morto e di temporeggiare in Purgatorio. Ovviamente non è così.


I corpi dei soldati vinti bruciano come pire sul campo insanguinato di Culloden e Jamie viene portato insieme agli altri sopravvissuti in un capanno dove i soldati inglesi interrogano i feriti prima di farli fucilare. Jamie delira per la febbre e non desidera altro che morire insieme agli altri. Eppure tra i presenti c'è il Maggiore Hal Grey, il fratello del ragazzino a cui Jamie ha risparmiato la vita. Sentendosi in qualche modo legato da un vincolo di onore, Hal decide di spedire Jamie a Lallybroch, convinto che la febbre lo ucciderà prima di arrivare a destinazione.


Ad accoglierlo a Lallybroch ritroviamo Jenny ed Ian. La sorella, armata della sola forza di volontà, si prenderà cura di lui e riuscirà a strapparlo ad una morte certa, lasciandogli una terribile cicatrice sulla coscia, che si aggiunge alla ragnatela piuttosto articolata che già segna il suo corpo.


Ricercato dai soldati inglesi come uno dei terribili ribelli giacobiti che hanno disseminato morte durante la rivolta, Jamie si nasconde al mondo in una grotta poco distante da casa, uscendo per cacciare solo la notte e scendendo di tanto in tanto per andare a trovare la sua famiglia. Sono anni di solitudine forzata, dolorante e solo, privo di contatti umani, mentre Lallybroch affronta la carestia, le razzie dei soldati, gli arresti continui di Ian. Jamie lotta soprattutto contro il dolore della perdita, sentendosi sempre più smarrito e solo.


In questo periodo nasce Ian, il figlio più piccolo di Jenny, che Jamie stringerà tra le braccia mentre si nasconde in un armadio durante una perquisizione dei soldati inglesi. Alla fine, stremato e solo, incapace di aiutare la sua famiglia che vive di stenti, decide di farsi catturare per permettere a quelli che ama e ai suoi uomini di incassare la ricompensa e di sopravvivere un altro inverno. Un nuovo sacrificio.


I tempi però sono cambiati e invece che l'impiccagione Jamie riceve una condanna al carcere duro. Viene trasferito ad Ardmuir, una prigione dove i condannati devono lavorare duramente per ristrutturare l'edificio cadente. Nel giro di poco tempo, come al solito, Jamie finisce per diventare un punto di riferimento per tutti i prigionieri. Una svolta nella sua vita arriverà con un cambio di direzione. Spedito lontano da incarichi onorevoli, Lord John Grey si ritrova a capo di un carcere dove rischia di soffocare nella burocrazia e nella noia, fino a quando non scopre che tra i suoi prigionieri spicca il famoso Jamie Il Rosso.


John ricorda il suo precedente incontro con Jamie ed in un primo momento è mosso da sentimenti di astio nei suoi confronti, ma la quotidianità e la scoperta di un uomo dal carattere di granito, ma allo stesso tempo sensibile e colto, finiranno per far nascere un amore profondo e assoluto, anche se non ricambiato. Scoperta la passione che John nutre per lui, Jamie, memore delle sevizie di Jack Randall, decide di allontanare John da lui, mettendo le distanze ed incolpandosi di un delitto non suo, pur di costringerlo a punirlo e ricordargli l'abisso che li divide. Ma il rapporto con John saprà superare ogni difficoltà ed ostacolo.


Finita la ristrutturazione del carcere, infatti, molti sono quelli che saranno trasferiti in America, deportati, mentre John riuscirà a far accogliere Jamie ad Helwater, la ricca proprietà di alcuni suoi amici in Inghilterra. Il periodo ad Helwater, dopo la prigionia, sembra quasi una strana pausa felice per Jamie, nuovamente a contatto con i cavalli, la luce e l'aria pura. Unico suo cruccio, Geneva Dunsany, la capricciosa figlia dei proprietari. La ragazzina, invaghitasi di Jamie, ma costretta a sposare un uomo che potrebbe essere suo nonno, finisce per sottrarre una lettera dello stalliere e minacciarlo di svelare la sua identità e danneggiare la sua famiglia se non le concederà la sua prima volta.


Pur animato da astio e disprezzo, Jamie cede, anche se pochi giorni dopo la ragazza convola a nozze con il vecchio Conte di Ellesmere. La sua esistenza continua tranquilla fino a quando non giunge la notizia della nascita del figlio della ragazza. I genitori di lei la raggiungono e lui li segue come addetto ai cavalli. Si sta consumando l'ennesima tragedia. Geneva è morta dando alla luce un bambino maschio, William, ma il Conte è sicuro che sia frutto del tradimento, in quanto lui, essendo impotente, non ha mai consumato il matrimonio. In un tentativo di uccidere il neonato, il Conte finisce ucciso da Jamie che salva il nuovo Conte di Ellesmere.


I primi anni di Willie trascorrono sereni, circondato dall'amore dei nonni e della zia. Jamie è lo stalliere conosciuto semplicemente come Mac, ma in questo modo riesce comunque a stargli vicino. La gioia è di breve durata, perché con il tempo la somiglianza sempre più evidente tra di loro svela l'identità paterna. Jamie decide di ritornare a Lallybroch, ma prima di partire si incontra con John, che gli rivela la sua intenzione di sposare Isobel, la sorella di Genevra e di adottare Willie, promettendogli di dargli notizie su di lui.

J

Jamie lascia l'Inghilterra e torna a Lallybroch, ma anche in questo contesta, circondato dall'amore di Jenny, di Ian, dei nipoti, sente di non appartenere più a questo posto e a nessuno. Proprio per vincere in qualche modo l'isolamento che lo caratterizza, la sorella finisce per convincerlo a compiere l'ennesimo atto di generosità, che in qualche modo possa dare un senso alla sua vita senza più uno scopo, ovvero quello di sposare Laoghaire, rimasta vedova con due bambine da crescere.


Jamie accetta ed i due convolano a nozze, ma il matrimonio si rivela un errore sotto tutti i punti di vista e ben presto Jamie, animato dal desiderio costante di avventure, finisce per trasferirsi a Edimburgo, una città piena di possibilità, dove inizia un'attività da tipografo, che copre altre manovre che puntano a permettere alla sua famiglia di sopravvivere alle tante privazioni.


Sono passati anni da Culloden, anni da quando Claire è andata via, tornando da Frank e nel suo tempo, quando una sera la porta della sua tipografia si apre e la donna ricompare. Il mondo di Jamie viene stravolto completamente. E' solo l'inizio di un nuovo ed entusiasmante viaggio, questa volta accanto alla donna della sua vita, il suo unico amore.

CONTINUA...

Nessun commento:

Posta un commento