sabato 12 agosto 2017

UNA PROPOSTA INDECENTE DI EMMA WILDES



UNA PROPOSTA INCEDENTE si presenta con una trama in qualche modo accattivante e con uno strano intreccio. Ci troviamo nell'Inghilterra del 1820 e l'ambientazione è quella cittadina, nell'ambito della cosiddetta buona società, che si nutre del pettegolezzo. Sembra infatti che i due scapoli più ambiti  del momento, ovvero Nicholas Manning – Sesto duca di Rothay e Derek Drake, hanno fatto una scommessa indecente per determinare chi tra i due sia il migliore degli amanti.


Come mettere alla prova una tale qualità? E soprattutto quale donna avrebbe il coraggio di sottoporsi ad una tale impresa? Ovviamente la scelta cade sulla più improbabile di tutte, ovvero lady Caroline Wynn, una della creature più pudiche e riservate che la Londra bene abbia mai conosciuto. Nulla sembra infatti macchiare il suo passato e nulla farebbe supporre che accetterà una proposta tanto indecente, invece, contro tutte le aspettative, lei decide di dare il suo consenso. Trascorrerà una settimana con ognuno di loro e poi rivelerà chi tra i due è l'amante più raffinato. 


Il romanzo inizia conquistando subito l'attenzione dei lettori con una protagonista dalla personalità complessa ed i due "mascalzoni" che hanno fatto la famosa scommessa, addirittura registrandola ufficialmente, hanno entrambi un certo fascino, anche se il mio cuore ha subito parteggiato per  Nicholas, Duca di Rothay, il Duca Diabolico, piuttosto che il biondo Derek. Il destino determina che ad iniziare la scommessa sia proprio il mio preferito determinando dunque l'esito della storia d'amore e l'improbabilità della scommessa. 


È un romanzo che si legge tutto d'un fiato. L'ho finito in una giornata in cui mi sono dedicata alla lettura, e che dire? Non avevo letto niente della Wildes, ma nel complesso effettivamente è un'autrice che sa creare atmosfere romantiche e sa sprigionare passione.


Non mi piacciono le storie a 4 di solito, quando a quella della protagonista si alterna quella di qualche altra eroina e neanche questo caso è riuscito a farmi cambiare idea. Il mio interessa era tutto per Nicholas e Caroline ed il continuo alternarsi delle loro vicende con quelle di Derek ed Annabel mi ha solo irritato. 

 
La storia di questi due, con la scommessa indecente fatta daidue più famosi mascalzoni di Londra, è sicuramente molto interessante ed è l'elemento originale. Ci sono sicuramente romanzi che raccontano di più e ti prendono il cuore, il cervello e l'anima (e questo non è il caso), ma nel complesso è una lettura piacevole e divertente, adatta ad un giorno di relax. 




FRASI TRATTE DAL ROMANZO


Troppa introspezione non faceva bene all’anima. Non a un’anima ossidata come la sua.


***


Non c’era posto per le emozioni negli affari, nella politica e negli intrighi amorosi di un uomo.


***


«Tutto è effimero: sia il soggetto che ricorda, sia il soggetto ricordato.»

Nessun commento:

Posta un commento