domenica 11 settembre 2016

POLDARK - EPISODIO 1 - STAGIONE 2


Dopo una lunghissima attesa durata più di un anno (praticamente peggio di OUTLANDER), la scorsa settimana sugli schermi britannici è tornata una serie di cui il pubblico, non soltanto femminile, si è invaghita profondamente, ovvero POLDARK, basato sui romanzi di Wiston  Graham e già portati sul piccolo schermo negli anni 70.


Il fascino di questa storia ben girata, che utilizza i paesaggi gloriosi e bellissimi della Cornovaglia, è molto basato sulla personalità carismatica e determinata di Ross Poldark, un uomo pronto a ricostruire la propria vita e la propria fortuna ripartendo da zero, senza scendere a compromessi che possano intaccare i suoi valori. Al suo fianco la bellissima e caparbia Demelza, che tanto è cresciuta nella serie precedente e che oggi lo affianca come donna determinata a salvarlo a tutti i costi.


Ci avevano lasciato abbandonati sulla scogliera, appesi ad un filo, mentre entrambi vivevano il loro recentissimo lutto per la perdita di Julia, l'arrivo dei soldati che trascinavano via il nostro eroe e noi che rimanevamo basiti e trepidanti, nella brezza che soffiava dal mare. Quasi peggio di Jamie sospeso sulla finestra di Fort Williams che ordinava al suo nemico Black Jack di lasciare sua moglie. Li abbiamo dovuto aspettare sei mesi, qui addirittura 16, ma la lunga attesa sembra non aver compromesso la magia di questa storia.

Ross è stato accusato, grazie alle macchinazioni del invidioso George, di sedizione, furto ed omicidio per il naufragio della nave dei Warleggan. Il processo si terrà a breve e all'uomo viene data la possibilità, dietro il pagamento di una cauzione, di ritornare a casa. Demelza e Ross sembrano ritrovare una strana armonia, dopo la disperazione e le incomprensioni del passato, ma la minaccia del processo pesa su di loro e sul loro futuro.

A non riuscire ad uscire dalla crisi in cui sono entrati, sono Francis ed Elizabeth. Se il primo vorrebbe in parte ricucire con Ross lo strappo, anche in seguito al prezzo altissimo pagato da Demelza per aiutarli, dentro di lui non riesce proprio a superare il senso di inferiorità nei confronti di un cugino che, anche nella situazione più disperata, riesce ancora a suscitare negli animi delle persone che lo conoscono ammirazione e fedeltà.

Elizabeth nel frattempo cerca in tutti i modi di trovare una via di uscita per Ross, pur adducendo tutti i suoi tentativi alla sua devozione per Demelza, ma resta difficile credere che i suoi sguardi malinconici non svelino il rimpianto per l'amore perduto. Nel suo tentativo di trovare un aiuto, si rivolge persino a George Warleggan, che sembra strisciare verso di lei intenzionato a sottrarla al povero Francis.


Lui promette di aiutare Ross, ma nel frattempo fa pubblicare volantini oltraggiosi che raccontano la storia di Poldark, la sua ribellione, il suo disprezzo per le convenzioni, influenzando così l'opinione della gente contro di lui,

Ross parte per il processo, accompagnato dal fedele Dwilight, il medico e ex soldato. Il primo si è congedato da Demelza, pregandola di non seguirlo, desideroso di risparmiarle ulteriori sofferenze, ma la donna non è certo una che si nasconde o tira indietro e, messasi d'accordo con Verity, le due si recano in città, durante i giorni turbolenti delle elezioni.

La ragazza cerca di incontrare uno dei candidati, figura di spicco che potrebbe aiutare Ross al processo, ma l'intervento del losco George manda all'aria i suoi piani. In città c'è anche Francis, che affronta George esprimendogli il suo rancore, ma allo stesso tempo non riesce a vincere l'invidia nei confronti di Ross, nonostante la situazione disperata in cui si trova, al punto che medita sulla via più facile per mettere fine alle sofferenze, senza prendere tra le mani le redini del suo destino e affrontarlo. Intanto Ross, in carcere, nuovamente, rifiuta l'aiuto proposto da Warleggan, rimanendo fedele a se stesso e ai suoi principi.


Primo episodio intenso, che ci trascina subito nel ritmo complicato delle vicende, con personaggi nuovi che entrano in gioco, e quelli vecchi che non sembrano perdere il loro smalto. Bellissima la fotografia e le musiche, Sono curiosa di vedere che cosa succederà e come il nostro eroe riuscirà a salvarsi.

VOTO: 8


Nessun commento:

Posta un commento