sabato 5 marzo 2016

NOZZE SEGRETE DI JO BEVERLEY


Jo Beverly è un'autrice di romance conosciuta da poco, con la lettura di UNA MOGLIE PER NEMICA. L'idea che c'era alla base di questo romanzo era alquanto originale, come lo scambio di battute tra i due protagonisti che passano dall'astio alla more in maniera graduale e credibile. Nel complesso la sua scoperta è stata sicuramente piacevole, quindi quando mi sono travata tra le mani #NOZZE SEGRETE, romanzo del ciclo I MALLOREN, ho deciso di ripetere l'avvenuta e cercare di capire se l'incontro precedente, alquanto felice, fosse stato solo una casualità o frutto di un'affinità.


Il punto forte della Beverly è sicuramente la trama ed il modo in cui intreccia le vicende, legando i destini dei suoi protagonisti. In questo romanzo la storia inizia in una locanda malfamata dove il nostro eroe, poco più che un ragazzino da poco entrato nell'esercito ed in procinto di partire per il Canada, irrompe in una stanza da è stata trascinata Dorcas Froggatt, una ricca ereditiera, che un suo conoscente vuole disonorare e costringere a sposarlo per impossessarsi dei suoi beni.


Christian Hill è un giovane pieno di ideali e di onore e pur arrivando troppo tardi per salvare l'onore della ragazza, riesce a vendicarla, uccidendo Moore, l'individuo che l'ha disonorata. La situazione precipita quando arriva la zia della ragazzina, una matrona potente e determinata che obbliga Christian, seduta stante, a sposare Dorcas per permetterle di recuperare la sua dignità ed una posizione nella società.


Christian lascia la sua giovane sposa poche ore dopo gli eventi. Parte per il Canada e dopo qualche anno viene raggiunto dalla notizia della morte della ragazzina. Quando ormai la sua vita è cambiata ed ormai lui è diventato un uomo, tornato dalla guerra, Christian scopre che qualcuno sta facendo domande su un certo Jack Hill, nome con il quale si era presentato alla zia della ragazza.


Deciso a fare chiarezza sul suo passato, anche perché ora che ha ereditato un titolo la sua famiglia fa pressioni per indurlo a sposarsi, Christian parte per il paesino dove vive la famiglia di Dorcas Forggatt e comincia a fare domande. Sul suo cammino si imbatte in una certa Katherine  Hunter, una donna sposata ed in difficoltà. L'attrazione tra di due divampa e Christian, malgrado il passato, sembra proprio non riuscire ad evitare di lasciarsi coinvolgere da una donna in difficoltà.


I due si ritrovano coinvolti in un'avventura che li porterà ad innamorarsi l'uno dell'altra, malgrado i segreti reciproci che si nascondono, fino a quando non scopriranno che sono molto più vicini di quanto avrebbero mai immaginato.


Ancora una volta la Beverley riesce a raccontarci una storia d'amore in maniera originale e coinvolgente, malgrado la parte finale in cui i due si separano ha perso un po' di ritmo e tensione. Innegabile però è la piacevolezza del racconto, i due protagonisti, e l'intreccio avventuroso e romantico, con il tanto atteso rincontro durante il ballo in maschera.


Restano piccole ingenuità, come il modo in cui Caro finisce per gettarsi letteralmente tra le braccia di uno sconosciuto, per poi solo successivamente mostrare segni del trauma subito nel passato. Questa parte avrebbe a mio parere dovuto essere più approfondita e meno ingenua, ma nel complesso la storia è convincente e piacevole e la Beverly si dimostra superiore alla media.

VOTO: 6 1/2

Nessun commento:

Posta un commento